L’Università della Terza Età – UNITRE – sede autonoma di S. Maurizio, da più di dicei anni svolge un’attività di promozione culturale ed aggregazione sociale.
E’ una associazione di volontariato, senza fine di lucro, nata il 13 gennaio 2004
E’ una associazione apartitica, aconfessionale, aperta a tutti, senza limiti di età, e di scolarità pregressa.
E’ riconosciuta dal Ministero degli Affari sociali come Associazione di promozione sociale ed aderisce all’Associazione nazionale dell’Università della terza età, Unitre, Università delle Tre Età, avente sede in Corso Francia 5., www.unitre.net.
Tutti i collaboratori, compresi i Docenti, sono volontari. E’ una Università senza libri di testo ed esami.
L’ Associazione, a norma di Statuto, si prefigge di educare, formare, informare, fare prevenzione nell’ottica di una educazione permanente, ricorrente e di un invecchiamento attivo

statuto 2020
Consiglio direttivo

L’Unitre di San Maurizio nel 2014 ha compiuto dieci anni e come è giusto, si sta rinnovando. Tuttavia ci pare importante ricordare le cose che si sono realizzate al di là dei corsi e del laboratori consueti.
L’attività dell’Unitre si articola in due aspetti: quello culturale e quello che si definisce “Accademia dell’Umanità”, che si apre al territorio collaborando nel caso alle attività comunali oppure con le strutture assistenziali.

In occasione della venuta e relativo gemellaggio con gli argentini di General Cabrera il nostro gruppo teatrale ha messo in opera una lettura di una parte del racconto “Dagli Appennini alle Ande” dal libro Cuore, preventivamente tradotto dal laboratorio di lingue in piemontese e in spagnolo, più comprensibili dell’italiano dai nostri ospiti.
Inoltre si è realizzato un “tableau vivant” sugli antichi mestieri contadini, disponendo di attrezzi originali, quali un arcolaio, un apparecchio per travasare il vino ed altro, cosa questa che ha commosso i nostri ospiti, ricordando le loro origini.

Il laboratorio teatrale è stato particolarmente attivo, realizzando piccoli recitals in occasione del Natale o di altri avvenimenti, ma soprattutto ha messo in scena due piéces, una dedicata alla figura di Oppenheimer, sotto il profilo etico dell’uomo e dello scienziato, l’altra dedicata a D’Annunzio nei vari aspetti di poeta, soldato, drammaturgo, in occasione dei 150 anni dalla nascita.
Entrambi i testi sono stati scritti da Lionello Soro.
Per l’anniversario dell’Unità d’Italia si è realizzato uno spettacolo, risultato di un’accurata ricerca e adattamento di testi e musiche d’epoca.
Questo spettacolo è stato portato anche alla “Casa dei Pini” e a Borgaro.
Il nostro gruppo teatrale ha potuto avvalersi dei consigli e della consulenza artistica di un professionista, Enrico Longo Doria che sicuramente ci ha permesso di raggiungere un buon livello nell’ambito del teatro amatoriale.

Per alcuni anni in primavera davamo vita ad un “Galà” con cena e ballo allo scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Purtroppo questa tradizione è finita per inagibilità dei locali cucina, dal momento che la cena veniva realizzata in proprio sotto la guida della sig.ra Franca Merlino, nostra segretaria.
In occasione delle feste patronali abbiamo, nel corso degli anni, realizzato numerose mostre: quella di cimeli risorgimentali, gentilmente messi a disposizione dalla Contessa Marenco, una preziosa mostra di gioielli, pezzi unici realizzati interamente a mano, nonché una mostra di quadri ispirati alla marina svizzero-piemontese del secolo XVIII.

Ma il fiore all’occhiello dell’Uni3 rimane la mostra “Da San Maurizio alla Luna”.
In esposizione materiale realizzato dai fratelli Judica Cordiglia, dapprima dalla stazione di ascolto di torre Bert e in seguito dalla Bertalazona.
Come si sa i fratelli Judica Cordiglia erano riusciti a captare i segnali provenienti dai primi satelliti messi in orbita dai Sovietici e dagli Americani.
In mostra anche un preziosissimo frammento di roccia lunare che ha ovviamente procurato una forte emozione.
A seguito di questa mostra, in considerazione del fatto che buona parte dell’attività del Dott. Achille Judica Cordiglia si è svolta a San Maurizio, l’allora Presidente, Arch. Vincenzo Sblendorio si è attivato presso il Comune affinché gli venisse conferita la cittadinanza onoraria. La cerimonia del conferimento si è svolta nel 2013.
Molte altre cose abbiamo realizzato, ad esempio visite culturali alla Novalesa e a Budrio (vicino a Voghera) dove si trova un’abbazia benedettina decorata da preziosi affreschi del 1400. Queste visite si sono svolte con la guida esperta di Don Dario.
Altre visite particolarmente apprezzate sono state quelle della Reggia e giardini della Venaria e di Palazzo Madama.

A conclusione di questo breve excursus vorremo porgere un vivo ringraziamento all’Amministrazione Comunale che nel corso degli anni non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno e apprezzamento.

Fulvia Valsecchi

UNITRE - San Maurizio Canavese

Unitre San Maurizio Canavese

Unitre San Maurizio Canavese offre corsi e attività culturali aperti ad ogni età

via Bertone 17 San Maurizio Canavese Piemonte 10077

Email: info@unitresanmauriziocanavese.it

Web: